Italian

 I « Blancs Moussis di Stavelot » 

 

« Blanc Moussi » significa nel dialetto vallone, « vestito di bianco». I « Blancs Moussis » sono oggi un gruppo folcloristico di grande notorietà, organizzati in Confraternità. Originari di Stavelot, cittadina nell’est del Belgio (Provincia di Liegi), sono diventati con il passare del tempo, una figura emblematica nazionale. Stavelot fu costruita sulle rive del fiume Amblève e si è sviluppata intorno all’omonima abbazia di monaci benedettini, fondata nel VII° secolo da San Remaclo. L’abbazia rese questa cittadina la capitale di un Principato ecclesiastico che divenne, nel corso dei secoli, un centro di grande fama spirituale ed artistica.

 Verso la fine del Medioevo in Europa, i costumi dell’epoca, ivi ricomprese le rigide consuetudini del clero, conobbero una notoria rilassatezza, che coinvolse anche Stavelot e i suoi monaci, tramite la partecipazione di religiosi a festeggiamenti carnevaleschi. A seguito delle severe sanzioni disciplinari prese dal Principe Abate del momento contro di essi, il popolo di Stavelot per richiamare l’allegra presenza dei monaci si conciavano con un cappuccio e una lunga veste, imitando in tal senso il bigello monacale. Dopo un nuovo intervento energico dell’abate, questo indumento ironico fu vietato, ma la popolazione frondista lo sostituì con un altro, anche bianco, e lo completò con una maschera esilarante con un lungo naso rosso … è così che nacquero verso 1502 i « Blancs Moussis de Stavelot ».

 Il « Blanc Moussi » sorprende per il candore scintillante della sua divisa. A questa immagine immacolata bisogna aggiungere un suono o piuttosto un grugnito, volontariamente neutro e indistinto. In effetti, il « Blanc Moussi » non parla ma grugnisce! Emette una specie de Wah-Wah gutturale.

 Aldilà delle apparenze, il « Blanc Moussi » possiede anche carattere. E frondista, satirico e burlone. Il suo scopo è di coinvolgere gli spettatori, di scatenarne le reazioni, in altre parole di integrarli alla festa. E per ottenere tal fine, diventa volentieri provocatorio. Alla vita porta una busta piena di coriandoli con i quali cosparge i capelli del pubblico simpatizzante, mentre con l’altra mano stuzzica le sue vittime con le vesciche da porco.

 Il folclore è un meraviglioso mezzo d’incontri, di scoperte, di scambi e di fraternità. La Confraternità dei « Blancs Moussis », che conta fino ad oggi 350 membri, favorisce questi valori duranti gli incontri internazionali. Questi incontri li hanno portati ad esibirsi in Francia (Parigi, Douai, Valenciennes, Saint-Quentin, Denain, …), in Svizzera  (a Basilea), in Germania (a Francoforte, Cologna, Düsseldorf, Hannover), in Italia e in Cina (in 2003 a Pechino nell’ambito di un festival di turismo ed in 2010 a Shanghai durante l’Esposizione Universale, ed in particolare alla Giornata belga, che è stata resa solenne dalla presenza del Principe erede del Belgio, l’attuale Re Philippe). Ogni volta i « Blancs Moussis » creano sorpresa e divertono migliaia di spettatori con i loro coriandoli, i loro mimi e gracchi.

 La Confraternità dei « Blancs Moussis » di Stavelot è anche  una Cavalleria d’Onore, che raggruppa  un certo numero di personalità belghe e straniere del mondo economico, politico, diplomatico o culturale. Tra le personalità internazionali investite del titolo di « Cavaliere d’Onore », citiamo tra l’altro:

 

in data del 14 marzo 2010 :
- S.E. Signor. ZHANG Yuanyuan, Ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese
- S.E. Signor. Prof. Dr. Reinhard BETTZUEGE, Ambasciatore della Repubblica Federale di Germania

 

in data del 3 aprile 2011 :
- S.E. Signor Howard W. GUTMAN, Ambasciatore degli Stati Uniti,
- S.E. Signor Arif Hawas OEGROSENO, Ambasciatore d’Indonesia.
- Tenente Generale e.r. Frédéric VANDINGENEN, Aiutante di campo onorario del Re.

 

in data del  18 marzo 2012 :
- S.E. Signor Louis de LORIMIER, Ambasciatore del Canada,
- S.E. Signor JUN YOKOTA, Ambasciatore del Giappone,
- S.E. Signor Jonathan A. BRENTON, Ambasciatore del Regno Unito, di Gran-Bretagna e d’Irlanda del Nord.

 

in data del 10 marzo 2013 :
- S.E. Signor Dott. Eckart CUNTZ, Ambasciatore della Repubblica Federale di Germania.
- S.E. Signor KIM chang-beom, Ambasciatore di Corea in Belgio e nell’Unione Europea
- S.E. Signor Robert J. FAUCHER, Deputato Capo Missione, Ambasciata degli Stati Uniti.
- il Barone Paul BUYSSE, Presidente del CdA. di Bekaert SA e di Immobel SA.

 

in data del 30 marzo 2014 :
- S.E. Signor. Mitsuo SAKABA, Ambasciatore del Giappone. 
- S.E. Signor Jean-Jacques WELFRING, Ambasciatore del Gran Ducato di Lussemburgo.
- S.E. Signor Ghislain d’HOOP, Ambasciatore del Belgio.

 

Altre personalità che avevano preceduto, come i Signori
- REYNDERS Didier, attualmente Vice-Primo Ministro e Ministro degli Affari Esteri
- WATHELET M., Ministro di Stato, Vice-Premo Ministro emerito e Ministro di Giustizia
- GHISLAIN Charles (2006), attualmente Ambasciatore del Belgio a Roma
- BLINKEN Alan, Ambasciatore onorario degli Stati Uniti in Belgio
- VAN MIERT Karel (†), Membro onorario della Commissione Europea
- LAMBERTZ Karl-Heinz (2007), Ministro-Presidente della Comunità Germanofona del Belgio
- GUAN Chenguyan (2007), Ambasciatore onorario della Repubblica Popolare Cinese presso l’UE
- RIPHAT Nadjib Kesoema (2008), Ambasciatore onorario d’Indonesia in Belgio.

 

La fama internazionale, che la Confraternità dei « Blancs Moussis di Stavelot» ha acquisito nel tempo, come testimonia la sua partecipazione a numerose manifestazioni culturali all’estero, ha reso la città di Stavelot una degna rappresentanza del Belgio aldilà dei propri confini.

  

Vi communichiamo qui sotto i nostri recapiti:

Confrérie Folklorique des Blancs Moussis ASBL  ▪ Société Royale

Chemin du Château 1A. B-4970 Stavelot (Belgium/Europe)

c.nezer@studybel.com  ▪  www.blanc-moussi.com

Tel. +32 (0)477 59 16 45